viernes, 2 de diciembre de 2011

Yo me acuerdo de esa escena de... Cinema Paradiso (Giuseppe Tornatore, 1988)

   Sono spiacente per scegliere di nuovo la fine di un film, ma che culpa ho se questa scena è così meravigliosa? Come sempre, se non vuoi, non la veda. Quello che ti perdi.
  
  Poche cose si possono aggiungere. Questa scena parla per se sola. Salvatore si rincontra con la sua infanzia, quando non era Salvatore ma Totò e può vedere finalmente tutti i baci che il prete del suo paese faceva tagliare da i film con la scusa dell'immoralità e che suo amico Alfredo aveva conservato per fare questo film composto di baci di tutto genere.

  Così, questa scena è un omaggio al cinema e all'amore. Le ultime parole, senza aprire la boca, di quel proiezionista cieco che sapeva quello che non sapeva il prete: che quello che è veramente immorale è la privazione della felicità.



P.S.: Amici italiani, come l'ho fatto?

No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada